Mercoledì 27 luglio ore 19 presso Circolo Cittadino in via Landolfi

Sarà mercoledì 20 luglio il quinto appuntamento con Frosinone legge, gli incontri culturali, promossi dalla Associazione Culturale i Biblionauti in collaborazione con la Biblioteca Comunale Turriziani di Frosinone, per fare conoscere il grande potenziale culturale presente sul nostro territorio. L'ospite sarà la poliedrica scrittrice Rossella Pompeo che presenterà il suo romanzo storico, “La donna che faceva crescere gli alberi”.

Rossella Pompeo nasce ad Anagni. Laureata in Giurisprudenza presso l’università La Sapienza di Roma, ha studiato presso l’Université Libre de Bruxelles e si è specializzata in regia e sceneggiatura cinematografiche alla Libera Università del Cinema di Roma. É stata selezionata dalla RCS Libri come migliore scrittrice esordiente, ha pubblicato la raccolta di racconti: “Roma è come Asmara” Zona Editrice e le sillogi poetiche: "Oltre il muro le cose" (Manni Editori), "Mite frastuono" (Prospettiva Editrice) e “Mute Attese” premio Jacquès Prévert. É stata docente di scrittura creativa nel corso Istigazione alla scrittura insieme ad altri scrittori italiani presso la libreria N’importe quoi di Roma e ha scritto testi per la messa in scena teatrale curandone anche la regia.

Il testo del racconto “Come fare a raccontare” contenuto nella raccolta Roma è come Asmara è stato utilizzato nello spettacolo teatrale: “L’invenzione del tempo”, regia di Fabio Vannozzi, selezionato all’Armunia Festival Costa degli Etruschi. Scrive sulle pagine culturali di diverse riviste letterarie. Ha sceneggiato e curato la regia del cortometraggio: “Le mani antiche”, tratto dal suo omonimo racconto contenuto in Roma è come Asmara presentato alla Festa Internazionale del Cinema di Roma perché ritenuto rappresentativo dello stato del cinema italiano.

L'incontro si svolgerà presso la sede della Associazione Bridge e Burraco – Circolo Cittadino Frosinone – Via Tommaso Landolfi c/o Villa Comunale e di regola con inizio alle ore 18:30, sempre nel rispetto delle misure in vigore per il contenimento della diffusione dell'epidemia da Covid-19.

Sarà mercoledì 13 luglio il quarto appuntamento con Frosinone legge, gli incontri culturali, promossi dalla Associazione Culturale i Biblionauti in collaborazione con la Biblioteca Comunale Turriziani di Frosinone, per fare conoscere il grande potenziale culturale presente sul nostro territorio.

L'ospite, Gerardo Di Giammarino, presenterà “Storia dell’Ospedale Umberto I di Frosinone - Vol. 2 - La storia sanitaria della città tra le due guerre”.

Gerardo di Giammarino, autore di ben due libri che hanno riguardato la nascita del nosocomio di Viale Mazzini, ha fatto del suo lavoro una vera e propria passione. Ha lavorato come infermiere nella struttura sanitaria frusinate per 40 anni e oggi è in pensione. Gerardo ha sempre considerato l’Ospedale e il suo posto di lavoro come una grande famiglia dove rispetto, solidarietà, condivisione dei momenti difficili hanno rafforzato tutti. Ha ottenuto per il suo primo volume sulla storia dell’Ospedale il premio Fiuggi Storia Lazio Meridionale 2017 della Fondazione Giuseppe Levi Pelloni, Centro Nazionale Ricerche Storiche.

Con questo secondo volume Gerardo Di Giammarino ci propone uno spaccato della storia dell’Ospedale civico di Frosinone, il periodo fra le due guerre. Nel primo volume sono state narrate le vicende imperniate sulla figura del Dr. Arnaldo Angelini , perugino di nascita, frusinate di adozione, pioniere della scienza medica che mise le basi, agli inizi del secolo scorso, di quello che è divenuto l’Ospedale Umberto I. In questo secondo volume viene invece affrontata la storia sanitaria e assistenziale negli anni fra il 1910 e il 1946 mettendo in ordine altri frammenti della storia dell’Ospedale di Frosinone, proprio quelli fra le due guerre. Frammenti di storia che si intrecciano con la cronica incapacità di proporre per la sanità politiche strutturali. Un’opera che rappresenta un contributo notevole al patrimonio sociale del capoluogo della nostra Provincia. Una testimonianza, quella di Di Giammarino, che con storie, episodi e aneddoti che si susseguono ci fa ripercorrere, con dovizia di particolari, anni molto importanti della storia passata della nostra città e, in particolare, della storia della sua struttura sanitaria.

 

 

 

Buona lettura a tutti ed arrivederci a settembre!!

“Sullo sfondo di una Haifa scossa dalla guerra del 1973, si dipana lo scenario de L'amante, il più sinceramente israeliano dei romanzi di Yehoshua. L'autore si affida alle voci dei suoi personaggi, ai loro sogni, ai ricordi, ai desideri, alle aspettative: sono le parole di Adam, agiato proprietario di una grande officina meccanica; le riflessioni della figlia Dafi, quindicenne insonne e ribelle; i sogni della moglie Asya, intellettuale precocemente ingrigita; gli stupori di Na'im, giovane operaio arabo; i vaneggiamenti della novantenne Vaduccia; e infine il resoconto stupefatto di Gabriel, l'amante scomparso. Mondi lontani, a dispetto dell'amore; voci tanto vicine quanto diverse siglano l'impossibilità di conoscere veramente chi ci vive accanto".

 

Sarà mercoledì 22 giugno il terzo appuntamento con Frosinone legge, gli incontri culturali, promossi dalla Associazione Culturale i Biblionauti in collaborazione con la Biblioteca Comunale Turriziani di Frosinone, per fare conoscere il grande potenziale culturale presente sul nostro territorio.

L'ospite sarà Piero Lancia che presenterà il suo ultimo lavoro, “Precarie”.

Piero Lancia è il Bibliotecario della sezione di Frosinone del CAI, curatore del blog http://paroleincai.blogspot.it/, organizzatore di serate di presentazione di libri, creatore di applicazioni di enigmistica da giocare in rete per conto del CAI, sezione di Frosinone. E’ anche accompagnatore di escursionismo, sci-escursionismo, ciclo-escursionismo. Socio dell'associazione ciclo-ambientalista FIAB Frosinone per promuovere la ciclabilità urbana, è ciclo-viaggiatore e cura il blog http://www.biciperdue.it/. Sposato con tre figli, è autore di due libri pubblicati entrambi per “dei Merangoli Editrice”: "2 cuori 4 pedali", racconto sentimentale di viaggi in bicicletta effettuati in coppia e l’ultimo, "Precarie", romanzo sul problema sociale del precariato.

 

Dal 13 giugno 2022 la biblioteca estende il proprio orario da 48 a 60 ore settimanali.

Dal lunedì al sabato orario continuato 9.00 - 19.00!!

La chiusura estiva, come sempre, sarà dal 1 al 15 agosto.wink

Sarà mercoledì 8 giugno il secondo appuntamento con Frosinone legge, gli incontri culturali, promossi dalla Associazione Culturale i Biblionauti in collaborazione con la Biblioteca Comunale Turriziani di Frosinone, per fare conoscere il grande potenziale culturale presente sul nostro territorio.

L'ospite sarà Angela Flori che presenterà il suo ultimo lavoro, un'antologia di racconti intitolata “Famiglie e altri labirinti”.

La scrittrice, di Alatri, è laureata con lode in Filologia Classica presso l’università La Sapienza di Roma e diplomata in Pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Frosinone. È docente di Italiano e Latino e svolge attività di formatrice e di tutor per docenti. Ha insegnato Linguistica presso l’Università Cattolica di Roma. Nutre da sempre una passione per la scrittura, partecipando anche a concorsi letterari. Ha pubblicato diverse raccolte di racconti, fra le quali “Equilibri precari”, un intenso insieme di storie paradossali e l’antologia “Undici storie di destini imperfetti”. Molti di questi lavori hanno avuto importanti riconoscimenti in concorsi letterari. Ha pubblicato i romanzi “Amore Amaro” e “Quanto resta di noi”. Il suo ultimo lavoro, il romanzo “Se puoi, vieni a baciarmi quando torni”, ha vinto il primo premio per la narrativa inedita del concorso Giorgione 2022 ed è in pubblicazione presso la casa editrice Panda Libri.

L'incontro si svolgerà presso la sede della Associazione Bridge e Burraco – Circolo Cittadino Frosinone – Via Tommaso Landolfi c/o Villa Comunale e di regola con inizio alle ore 18:30, sempre nel rispetto delle misure in vigore per il contenimento della diffusione dell'epidemia da Covid-19.